Asilo comunale 'Green'. Lavoratrici in agitazione

Lecce. Stipendi in ritardo e procedura di affidamento della gestione bloccata. Le dipendenti chiedono l’intervento del sindaco

LECCE – “Il sindaco intervenga per risolvere la situazione di incertezza che riguarda le educatrici dell’asilo nido comunale ‘Nicholas Green’ di Lecce”. La FP Cgil Lecce si dice “preoccupata” per il futuro delle lavoratrici del nido che, nonostante i continui ritardi nei pagamenti degli stipendi, continuano a prestare il proprio servizio per i bambini della struttura. Tali ritardi da parte del Consorzio Europa, di cui sono dipendenti e che ha in appalto dal Comune di Lecce la gestione dell’asilo, sono però motivo di costante insicurezza sul presente e sul futuro e stanno diventando insostenibili. A questo stato di incertezza sugli stipendi, si aggiunge la situazione di stallo da parte del Comune di Lecce sulle procedure per il capitolato di appalto, ormai scaduto, per l’assegnazione della gestione dell’asilo. Ecco perché sta al sindaco intervenire per portare a termine la procedura. Le lavoratrici, intanto, hanno proclamato lo stato di agitazione ed hanno fatto sapere che, se non avranno risposta alle loro richieste, valuteranno la indizione di uno sciopero.

Leave a Comment