Quattro rapine agli uffici postali. Arresti per due

Ugento. Vincenzo Minicozzi si trovava già ai domiciliari ed è stato condotto in carcere; Maurizio De Luca è tuttora ricercato

UGENTO – Presero di mira in pochi mesi quattro uffici postali, quelli di Patù (per due volte), Montesano ed Alessano, mettendo a segno quattro rapine. Dopo lunghe indagini ed accertamenti scientifici, la gip del Tribunale di Lecce Ines Casciaro ha emesso due provvedimenti di arresto nei confronti di Vincenzo Minicozzi, 23 anni, e Maurizio De Luca, 35 anni, entrambi di Ugento ed entrambi già noti alle forze dell’ordine. Ieri gli uomini del Norm della Compagnia di carabinieri di Tricase hanno dato esecuzione al provvedimento della gip, riuscendo ad arrestare solo Minicozzi, dal momento che De Luca si è reso irreperibile ed è tuttora ricercato. Il 23enne, che si trovava agli arresti domiciliari, è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce. La tecnica accertata dai carabinieri per mettere a segno le rapine era sempre la stessa: la sera prima del colpo, i due rubavano un’autovettura possibilmente di media cilindrata, nelle zone di Racale, Parabita e Taurisano. In particolare nel corso della rapina compiuta il 18 novembre 2011 ai danni dell’Ufficio postale di Alessano, mentre fuggivano, inseguiti da una pattuglia di carabinieri, lungo la strada provinciale per Presicce, a bordo di una Fiat Croma rubata la notte a Racale, avevano perso il controllo dell’auto ribaltandosi più volte. Ciò non li aveva fermati e infatti i due riuscirono a scappare prendendo la via delle campagne circostanti ed abbandonando la vettura, parte del bottino, e gli arnesi utilizzati per compiere la rapina, tra cui i passamontagna ed una pistola calibro 38 con la matricola abrasa.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!