Una casa in cambio del voto? Il caso in Procura

Lecce. Presentato stamattina un esposto firmato da Daniele Ianne (Comunisti italiani) e Roberta Forte (Rifondazione comunista)

LECCE – Sarà la Procura ad accertare se vi sia stato o meno “voto di scambio” in occasione delle ultime Amministrative leccesi. Perlomeno verificherà la fondatezza di quanto dichiarato dai due coniugi Monaco, Angela e Paolo: qualcuno, in campagna elettorale, avrebbe promesso loro un alloggio Iacp, la cifra di 120 euro più buoni benzina da 30 euro. Stamattina attorno alle ore 10.30 la Federazione della sinistra ha presentato un esposto in Procura nel quale chiede di verificare i fatti riferiti dalla coppia. L’esposto è firmato da Daniele Ianne, segretario provinciale dei Comunisti italiani, e da Roberta Forte, segretaria provinciale di Rifondazione comunista. “Tutto quanto dichiarato dai due coniugi, se corrispondente al vero – si legge nell’esposto – oltre a costituire un inaccettabile comportamento vessatorio e ricattatorio nei confronti di cittadini che si trovano in oggettive difficoltà, configurerebbe sul piano giuridico la violazione di norme di ordine pubblico e comporterebbe la consumazione di reati perseguibili d'ufficio dell'autorità giudiziaria che dovesse venirne a conoscenza”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment