Hashish nel deodorante. In arresto

Gallipoli. I carabinieri tenevano d’occhio Agostino Filoni già da tempo. Al momento del blitz deteneva 10,5 grammi di droga e 105 euro provento dello spaccio

GALLIPOLI – Il blitz é scattato nella tarda serata di martedì, ma i carabinieri in borghese del Nucleo Operativo della Compagnia di Gallipoli lo tenevano d’occhio già da diverso tempo. Così è finito in manette, al carcere di Borgo San Nicola, Agostino Filoni, classe 1984; i militari, che già dal primo pomeriggio seguivano i suoi spostamenti, lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione. Fermato, si è subito preoccupato per il controllo che gli stavano effettuando e così, senza perdere tempo, è stato fatto entrare in casa.

Agostino Filoni

Agostino Filoni Qui i carabinieri gli hanno chiesto dove detenesse la sostanza stupefacente, parte della quale, nei giorni precedenti, aveva ceduto a dei tossicodipendenti del posto. Sotto gli occhi preoccupati di Filoni i militari sono andati a fondo nelle ricerche e così all’interno di un diffusore deodorante per ambienti, hanno rinvenuto 10,5 grammi di hashish suddiviso in quattro pezzi pronti per essere ceduti, nonché coltellini, forbicine ed altro materiale per il confezionamento. La droga trovata era soltanto la rimanenza di ciò che lo il 28enne aveva venduto nel pomeriggio; la successiva perquisizione personale infatti ha permesso di rinvenire la somma di 105 euro, suddivisi in banconote di piccolo taglio, proventi della attività di spaccio. Filoni così è stato condotto presso gli Uffici dell’ Aliquota Operativa della compagnia gallipolina e, su parere del magistrato di turno, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotto in carcere a Lecce.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati