‘E la chiamano estate’. Puglia location in gara a Roma

La pellicola di Paolo Franchi girato tra Bari, Monopoli ed Ostuni parteciperà al Festival internazionale del film

Gli scenari pugliesi saranno in gara al festival internazionale del film di Roma. Il film “E la chiamano estate” di Paolo Franchi con Isabella Ferrari e Jean-Marc Barr, girato l’autunno scorso tra Bari, Monopoli e le spiagge di Ostuni, parteciperà infatti al concorso diretto da Marco Müller, che si svolgerà dal 9 al 17 novembre 2012. Prodotto dalla Pavarotti International Production con il contributo di Apulia Film Commission, “E la chiamano estate” racconta la storia della coppia formata da Dino e Anna, unita nel vincolo del matrimonio. La loro relazione è solamente platonica: i due non hanno mai avuto rapporti sessuali. Dino ha avuto un’infanzia difficile (è stato abbandonato dalla madre e il fratello si è suicidato) e accusa il suo passato per giustificare l'incompletezza del rapporto con la moglie. Di giorno si tormenta, di notte frequenta prostitute e locali per scambisti. Il desiderio di trasgredire diventa sempre più ossessivo fino a quando decide di contattare gli ex fidanzati di Anna per scoprire che tipo di rapporto avessero con lei. Ad un certo punto comincia a chiedere agli ex di avere rapporti sessuali con Anna.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!