Incidenti in calo, Rc auto in aumento

Lecce. In un decennio i costi di assicurazione sono cresciuti del 98%. E in provincia di Lecce molte compagnie non sono attrezzate per il pagamento bancomat

LECCE – Il numero degli incidenti stradali scende, ma le tariffe Rc auto restano invariate. E’ all’allarme lanciato da Federconsumatori Lecce, dopo aver analizzato i dati Istat 2011 relativi ai sinistri stradali. “Sarebbe logico assistere a una diminuzione proporzionale delle tariffe Rc auto – si legge in una nota dell’associazione -. Ma, a quanto pare, per le polizze rc auto, la logica non esiste. Come avviene da anni a questa parte, infatti, le compagnie di assicurazione, in contrasto con ogni sana pratica di mercato, aumentano in maniera del tutto ingiustificata e ingiustificabile le tariffe. Le percentuali si fanno impressionanti se consideriamo il decennio 2001-2011: per assicurare la propria vettura i costi sono cresciuti di ben il 98%”. Una crescita continua che non accenna a frenare nemmeno nel 2012: secondo l’O.N.F.–Osservatorio Nazionale Federconsumatori, le tariffe rc auto registreranno un nuovo aumento medio di circa il 6% (+ 78 euro a polizza nel 2012 ) portando l’aumento complessivo al 104%. Federconsumatori chiede dunque un intervento del Governo per incrementare la trasparenza e la competitività nel settore. L’associazione segnala inoltre che in molte compagnie di assicurazione della provincia di Lecce non è possibile effettuare il pagamento delle quote assicurative tramite bancomat o carta di credito.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!