Club Scherma Lecce: secondo pass per le nazionali

Lecce. Dopo Giulio Montesardo, arriva anche l’affermazione dell’esperta Chiara Spedicato

LECCE – Anche nella Spada Femminile, il Club Scherma Lecce, ottiene il pass per la prova nazionale in programma a prossimamente a Ravenna. Dopo l’affermazione – giunta nei giorni scorsi a Brindisi – di Giulio Montesardo, il nuovo biglietto nazionale, è stato conseguito da Chiara Spedicato (Under 23), la quale è riuscita a salire sul terzo gradino del podio a Foggia, durante la Prima Prova di Qualificazione Spada. L’ottima prova disputata lo scorso weekend dalla spadista salentina, peraltro si è materializzata al termine di una semifinale tesissima con la tranese Deborah De Carolis (Scherma Trani), giunta seconda; al primo posto si è classificata Anna Bertoldi (Club Scherma Bari). Alla Spedicato è stata fatale una sola stoccata, giunta proprio negli ultimi dieci secondi della priorità. “Forse a Chiara (Spedicato, ndr) questo risultato potrebbe risultare un po’ striminzito – commenta la presidente del Club Scherma Lecce, Sari Greco – soprattutto per quell'ultimo punto perso in maniera così rocambolesca. Al contempo però devo asserire che una gara di scherma, tradizionalmente, è sempre imprevedibile e che comunque questo piazzamento le permette di continuare nella fase nazionale. Personalmente quindi, mi ritengo soddisfatta dell'ottimo inizio di stagione. Anche Giulio Montesardo, vincendo a Brindisi ha già ipotecato la sua presenza alla fase nazionale e, permettetemi la superbia, non è poco poter centrare questo obiettivo nazionale, sia nella spada femminile che maschile. Questo risultato avrà una ripercussione preziosa all’interno della nostra Sala d’Armi di via Stomeo a Lecce, il cui riverbero coinvolgerà l’intero gruppo di atleti. Peraltro, la nostra famiglia, da questo inizio di stagione (2012/12, ndr) si è arricchita di due veterani schermidori approdati proprio nel nostro club: si tratta di Giovanni Sammarco e Angelo Davilio, i quali sono convinta, prossimamente si riprenderanno tante belle rivincite sule pedane. Oltre a queste new entry, gli occhi del maestro Alessandro Rubino luccicano soprattutto per il potenziale gruppo con cui, probabilmente, salirà in pedana nel Gran Premio Giovanissimi; la prima tappa è prevista il prossimo 4 novembre a Trani e sono certa qualcuno di loro sarà già pronto per competere anche ad alti livelli. Sono sicura che si potranno conseguire degli ottimi risultati, anche perché sono tutti bambini attentissimi, bravi e soprattutto hanno tanta voglia di imparare velocemente”. A completare il gruppo di schermidori giunti a Foggia in rappresentanza dei colori del Club Scherma Lecce, anche Marco Massari (classe ‘96) e Gabriele Trevisan (’98) nella categoria maschile “Cadetti”; Antonio Rizza (’95) nella categoria “Giovani” e Angelo Davilio (’92) nell’Under 23. Nel settore femminile, oltre alla Spedicato, ha preso parte anche Luisa Di Ciaula (’98) nella categoria Cadetti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment