Arianna Candido, grande risultato nella pole dance

Roma. Nei campionati europei di “pole dance” la leccese Arianna Candido è arrivata seconda. Conosciamo meglio questa spettacolare disciplina sportiva

Il Palasport di Fiumicino (Roma) ha ospitato i campionati europei di Pole Sport, con 15 nazioni europee a contendersi le medaglie di questo evento organizzato dalla EPSU (Euorpean Pole Sport Union) e da PoleXGym. A rappresentare l'Italia per la categoria “double” (coppia) la leccese Arianna Candido e la vicentina Sonia Valerio, già promosse Campionesse Italiane Assolute nella stessa categoria in occasione dell'Italian Pole Championship 2012 di giugno. Unica performer di pole dance a rappresentare l'europa occidentale nella categoria “double” la salentina Arianna Candido ha sbaragliato la concorrenza russa, laureandosi Vice-campionessa Europea 2012, seconda soltanto alla navigata coppia ungherese, già campionessa mondiale in carica. Arianna Candido (in arte Aryanna) salentina doc, originaria di Lecce ormai a Treviso da qualche anno, spicca per interpretazione, tecnica e acrobazie sul palo. 29 anni, istruttrice e performer di pole dance da più di un anno si aggiudica la medaglia d'argento interpretando un brano DubStep dei Massive Attack in cui insieme alla collega Sonia indossa i panni di due splendide e agguerrite boxeur, in sfida tra loro, che terminano il loro match con un abbraccio di pace a amicizia. Due caratteri e due personalità distinte Arianna e Sonia, conosciutesi proprio grazie a questa passione. Aryanna, adora i movimenti sinuosi, ballare sui tacchi e le movenze femminili, Sonia si contraddistingue per la grinta e i movimenti energici. Due stili diversi che si fondono al suono della stessa musica, alimentati dalla stessa passione: la pole dance. “La pole dance – spiega Aryanna – è una forma di danza che si pratica con l'ausilio di una pertica appositamente realizzata (il pole o “palo”) attorno al quale si eseguono evoluzioni acrobatiche e aeree che combinano spettacolarità e arte. In questa disciplina potenza, forza, eleganza, armonia e sensualità si fondono per dare vita a movimenti frutto di assoluto controllo del proprio corpo, dei propri muscoli, sinonimo di forza e concentrazione. Il tutto avviene, con i tacchi o senza, indossando un abbigliamento che lascia scoperta gran parte del corpo perché l'attrito che si crea tra la pelle è il palo è una componente imprescindibile per la corretta esecuzione di movimenti e trick”. Tre competizioni, tre risultati più che positivi per la pole dancer salentina che per prima ha avviato i corsi di pole dance una anno e mezzo fa, in Veneto. “Sono orgogliosa di queste medaglie, che mi danno soddisfazione e gioia immensa. Sono orgogliosa di rappresentare il mio paese e di farmi portavoce di questa spettacolare disciplina in Italia, in Europa e nel mondo. Sono orgogliosa di tutto quello che sto costruendo attorno a me grazie a questo fantastico sport e questa fantastica forma d'arte”. Tra i suoi programmi i corsi di pole dance presso la sua scuola e numerosi workshop in tutta Italia dove Aryanna impartirà nozioni tecniche portando avanti il proprio stile, un mix equilibrato di forza e sensualità. A Novembre Arianna insieme a Sonia rappresenterà insieme l'Italia ai mondiali di pole dance di Zurigo 2012.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment