Vita-lavoro. Il punto al seminario della Cisl

Lecce. Il convegno, con tavola rotonda istituzionale, rifletterà sulle opportunità per il territorio che possono scaturire dal patto sociale di genere

LECCE – Link work life. Ovvero: concilia vita lavoro. E’ ciò che le donne fanno ogni giorno, alle prese con gli impegni lavorativi de il lavoro di cura dei propri cari, della famiglia, della casa. La Cisl di Lecce ha dato questo titolo “Link work life. Il patto sociale di genere: risorsa e opportunità per il territorio” al convegno che ha organizzato per oggi alle 9.00 presso l’hotel Hilton Garden Inn di Lecce. L’evento portare all’attenzione il tema sempre attuale delle politiche di conciliazione vita-lavoro, alla luce del patto sociale di genere inteso come risorsa e opportunità per il territorio. Il convegno è organizzato con il patrocinio di Unione Europea, Regione Puglia e Assessorato Regionale alla Solidarietà e con il contributo di Cgil, Uil, Università del Salento, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, Asesi Servizi Formativi, Espèro Servizi Formativi avanzati e StradeGiovani A.p.s.. Ecco il programma della manifestazione: Ore 09.00 – apertura dei lavori e saluti a cura di Piero Stefanizzi, segretario generale Ust Cisl Lecce Ore 09.30 – L’analisi dei percorsi formativi in soggetti lavoratori dipendenti, a cura di Natale Filippi, professore ordinario di Pedagogia Generale presso l’Università di Verona Ore 10.00 – Relazioni e professionalità nei contesti lavorativi, a cura di Antonio Bellingreri, professore ordinario di Pedagogia Generale presso l’Università di Palermo Ore 10.30 – Bisogni Formativi emergenti nel confronto tra esperienze di vita e esperienze di lavoro, a cura di Marco Piccinno, coordinatore scientifico del Progetto e docente di Didattica Generale presso l’Università del Salento Modera Hervè Cavallera, professore ordinario di Storia della Pedagogia presso l’Università del Salento A seguire, alle ore 11.00, tavola rotonda istituzionale con: Loredana Capone, vicepresidente Regione Puglia Elena Gentile, assessore al Welfare, Regione Puglia Serenella Molendini, consigliera di Parità, Regione Puglia Tiziana Corti, responsabile Patti di Genere, Regione Puglia Filomena D’Antini Solero, assessore alle Pari Opportunità, Provincia di Lecce Liliana Ocmin, segretaria nazionale Cisl alle Pari Opportunità Modera Marco Piccinno

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment