Abbandonava scarti edili per strada. Multato

Lecce. La segnalazione da parte di residente nella zona direttamente all'assessore all'Ambiente

LECCE – E’ stato colto in flagrante mentre abbandonava per strada rifiuti da lavorazione edile. E’ accaduto alle prime ore di domenica scorsa, in via delle Rose, a Torre Chianca. Sono stati gli agenti di Polizia municipale – allertati da una segnalazione giunta da un residente direttamente all’assessore alle Politiche Ambientali, Andrea Guido – a fermare lo sversamento di materiale edile di risulta da parte di un cittadino poco avvezzo al rispetto delle leggi. La Polizia municipale ha deciso di applicare il massimo della sanzione prevista in questi casi, visti anche i precedenti episodi avvenuti nella marina leccese. “Abbiamo dimostrato che, se a una forte e leale collaborazione inter-istituzionale, ad una piena sinergia tra livelli differenti di governo del territorio, agli sforzi del mio assessorato e degli organi nati in seno ad esso come gli ispettori ambientali e i ‘vigili nonni per l’Ambiente’, si aggiunge la fattiva collaborazione dei cittadini, possiamo vincere battaglie importantissime e portare a casa dei risultati concreti giorno per giorno”, ha commentato l’assessore Guido.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment