Scuola. Gli studenti di Ugento restano a piedi

Ugento. Il consigliere Minenna ha scritto alle Ferrovie Sud Est chiedendo la soluzione dei disagi legati al sovraffollamento dei pullman e agli orari delle corse

UGENTO – Un nuovo anno scolastico ha preso il via. Con i problemi di sempre. Per gli studenti di Ugento, che ogni mattina sono diretti a Casarano, dove ha sede la maggior parte degli istituti superiori, ogni giorno è una gara per accaparrarsi un posto nei pullman delle Ferrovie Sud Est. Una gara che difficilmente si può vincere, dal momento che spesso questi passano dalle sedi scolastiche già pieni e quindi non possono caricare altri passeggeri a bordo. Ma i disagi riguardano anche gli orari dei bus, che mal si conciliano con gli orari scolastici. Il tutto a danno degli studenti e dei genitori, che in molti casi sono costretti, nonostante abbiano pagato l’abbonamento alla Sud Est, a recarsi personalmente a Casarano per prendere i propri figli da scuola. Tutti questi disagi sono elencati nella nota inviata da Angelo Minenna, consigliere comunale del partito dei Comunisti italiani, alle Ferrovie Sud Est di Lecce e, per conosenza, all’assesore regionale alla Mobilità Guglielmo Minervini. Minenna chiede alla società di trasporti “un impegno diretto” per un “migliore servizio di trasporto studentesco da Ugento verso Casarano e viceversa, con relativo potenziamento ed incremento dei mezzi automobilistici a disposizione dello stesso”. Ecco la lettera di Minenna: Partito dei Comunisti Italiani – Federazione della Sinistra Sezione di Ugento Il Consigliere Comunale Alla c.a. della Sezione di Esercizio delle Ferrovie del Sud Est_Lecce e p.c. Assessorato Regionale ai Trasporti e Mobilità della Regione Puglia. LL.SS. Oggetto: disservizi sulla tratta automobilistica Ugento – Casarano. Orario scolastico. Richiesta di adempimenti urgenti. Ugento (LE), lì 20 set. 12 Egregi Signori, io sottoscritto Angelo Minenna, nella mia qualità di Consigliere Comunale presso il Comune di Ugento, e di vice Presidente della IV Commissione Consiliare Permanente dello stesso (Problemi Sociali, Pubblica Istruzione, Cultura, Sport, Spettacoli e Turismo), con la presente espongo quanto segue: – Da diverse settimane gli istituti superiori della Provincia di Lecce, come nel resto d’Italia, hanno iniziato le loro funzioni formative. – Numerosi studenti di Ugento e del suo territorio scelgono i servizi di trasporto delle FSE per spostarsi verso la città di Casarano, in quanto sede della maggior parte delle scuole superiori della zona. – In maniera quasi ciclica, come ogni inizio d’anno, pervengono al sottoscritto diverse lamentele circa il servizio erogato agli studenti ugentini dalle Ferrovie Sud Est: orari scomodi, sia all’andata che al ritorno, mancata conciliazione degli orari delle fermate degli autobus con gli orari provvisori emanati dalle scuole e che, come risaputo, sono in vigore almeno per il primo mese di attività delle stesse. – Tuttavia, in questi giorni, come ho potuto personalmente constatare, specie negli orari di uscita dalle scuole, i bus della Vs. spett. Azienda arrivano già sovraccarichi presso la maggior parte delle fermate, e molte studentesse e studenti sono letteralmente “lasciati a piedi”, con conseguenti lagnanze degli stessi verso gli autisti costretti, loro malgrado, a subire tale situazione. – A questo si aggiunge il conseguente stato di disagio di molti genitori, costretti a lasciare le loro attività lavorative e/o quotidiane per andare a riprendersi il loro figli da scuola, percorrendo 18 km di strada, nonostante gli stessi abbiano pagato abbonamento e/o biglietto di corsa, avendo, quindi diritto al regolare servizio di trasporto da parte delle FSE. Per tutto quanto sopra richiamato, in prima istanza, riservandomi qualora dovesse persistere tale stato di disagio, a carico di studenti e famiglie della Città di Ugento, a porre in essere ogni opportuna iniziativa in sede politica e/o istituzionale, CHIEDO se non sia ormai urgente ed improrogabile un impegno diretto delle Ferrovie del Sud Est srl, volto alla formulazione delle opportune richieste nelle dovute sedi operative ed istituzionali per un migliore servizio di trasporto studentesco da Ugento verso Casarano e viceversa, con relativo potenziamento ed incremento dei mezzi automobilistici a disposizione dello stesso. La presente è inviata all’Assessore Regionale ai Trasporti Guglielmo Minervini, che legge per conoscenza. Certo di positivo riscontro, l’occasione è gradita per porgere Distinti Saluti. Angelo Minenna

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment