Crifiu, il nuovo singolo visto più di 300mila volte

Lecce. Il primo brano estratto da “Cuori e confini” ha già raccolto molti consensi in radio e sul web

LECCE – Sound intrigante tra loop dance e ritmiche maghrebine. “Rock & Raï“, primo singolo estratto da “Cuori e Confini” dei salentini Crifiu con la partecipazione di Nandu Popu dei Sound Sound System, è in rotazione in molte radio italiane e ha sforato quota 300mila visualizzazioni su Youtube. Il videoclip firmato da Gianni De Blasi (Produzione Zero Project) ha superato le 200mila views alle quali vanno sommate quelle dei due video caricati in anteprima con la copertina del disco. “Rock & Raï” è un viaggio nel Mediterraneo tra i singolari scenari del Maghreb – la medina e i suq di Fez, il deserto e la piazza Jāmi ‘el-Fnā di Marrakech – e il Salento – tra costa ed entroterra – per raccontare in immagini, suoni, profumi e colori l’incontro tra i popoli e le culture, coniugando metaforicamente e letteralmente le terre che si affacciano sul Mediterraneo, attraversando location uniche ed originali in un’esplosione di luce e calore, sensazioni ed emozioni che danzano al sole di un’estate mediterranea. “Rock & Raï” è un brano fortemente attuale che parte dal risveglio culturale del nord Africa per cantare un Mediterraneo di pace e amore, il Mediterraneo come il “mare che bagna le terre del mare tra le terre”. Dalla primavera araba a quella d’Occidente: la musica sta cambiando. Una festa sonora e di parole tra pop music, bouzouki, flauti e chitarre flamenco e un ospite d’eccezione, Nandu Popu dei Sud Sound System che dà al brano quella ventata raggae dub che coinvolge e trascina già al primo ascolto e induce a cantare mille volte un ritornello che rimane nella mente. “Cuori e Confini” prodotto da Dilinò, distribuito da Goodfellas e promosso con il sostegno di Puglia Sounds – P.O. FESR Puglia 2007-2013 Asse IV, è un disco originale e contemporaneo capace di mescolare i suoni e i ritmi del mediterraneo alla potenza del rock e dell’elettronica in un originale ed innovativo sound. Il cd vanta la produzione artistica di Arcangelo “Kaba” Cavazzuti, già batterista di Vasco Rossi ed ex produttore–musicista dei Modena City Ramblers, e la presenza di ospiti nazionali e internazionali, tra cui Papet J, mc dei Massilia Sound System (Francia), Lou Dalfin, Gastone Pietrucci de La Macina, Cisco e il salentino doc Nandu Popu. I Crifiu uniscono sapientemente chitarre elettriche, campionatori, flauti, frequenze basse e potenti groove di batteria per disegnare un’identità originale, potente ed evocativa. Il gruppo salentino suona forte e fa danzare all’insegna di una musica che mescola intuizioni diverse, oltre i confini e capace di far parlare del Salento come di una prolifica fucina artistica da dove provengono progetti ed idee nuove ed originali. Il videoclip ha conquistato il primo posto nella sezione Flash Sound del Premio Cinematografico Palena, in provincia di Chieti, rivolto a forme di cinematografia nate per creare set cinematografici nei diversi angoli più caratteristici del territorio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment