Forum Volontariato: il programma

Tricase. Il 29 settembre ritorna l'appuntamento con il Forum provinciale “Il Volontariato al Centro”, organizzato dal Centro Servizi Volontariato Salento

Il Forum, giunto alla sua sesta edizione, rappresenta per le associazioni di volontariato un evento pubblico di grande rilievo, un momento di incontro con la cittadinanza, con i giovani, con le istituzioni per raccontare ad alta voce l'impegno ed il fermento che animano migliaia di volontari della nostra provincia. Incontrarsi, raccontarsi, rompere il silenzio, fare rete, creare nei giovani e negli adulti interesse e curiosità verso le tematiche del volontariato sono solo alcuni degli obiettivi che le oltre 100 associazioni partecipanti si prefiggono con questa manifestazione. Saranno due le tappe previste quest'anno per il VI Forum Provinciale: la prima a Tricase, in Piazza Pisanelli, dedicata al tema della sostenibilità ambientale e della decrescita felice, la seconda a Lecce, in Piazza Sant'Oronzo, dedicata al tema della partecipazione giovanile. Partendo da due emergenze sociali, relative alla condizione ambientale da una parte e a quella giovanile dall'altra, emergenze rese ancora più evidenti dalla crisi che ha svelato le falle della cosiddetta società a capitalismo avanzato, intendiamo riflettere insieme sulla necessità di costruire un futuro possibile. Ed è proprio questo il tema centrale di entrambe le manifestazioni, la costruzione di futuri sostenibili. La parola futuro è stata declinata al plurale proprio per indicare le molteplici alternative che si configurano nel percorso evolutivo della nostra società e che saranno conseguenza diretta delle nostre scelte e dei nostri stili di vita. “Servono nuovi occhi per riuscire a vedere un futuro possibile – dice Luigi Russo, presidente del CSV Salento – servono nuove strade, nuove idee, serve un vero e proprio cambio di paradigma che rimetta al centro l'essere e non più l'agire, che dia speranza e voce ai destinatari del nostro presente, ai giovani appunto, oggi ingiustamente definiti senza futuro”. “In questo senso – continua Russo – crediamo che il ruolo del volontariato sia centrale, di un volontariato che non è più solo assistenza e gestione delle emergenze, ma un volontariato che si fa portavoce di nuovi comportamenti sociali per un cambiamento possibile”. PRIMA TAPPA: PIAZZA PISANELLI TRICASE sabato 29 settembre dalle 16.00 ALLE 22.00 Sarà la centralissima Piazza Pisanelli di Tricase ad ospitare la prima tappa del Forum di quest'anno. Il 29 settembre a partire dalla ore 16.00 le organizzazioni di volontariato del territorio incontreranno i cittadini per promuovere le proprie attività e i propri progetti. Sulla piazza alcune associazioni impegnate nel settore della tutela del territorio realizzeranno con i bambini delle scuole elementari e con i ragazzi degli istituti superiori alcune attività che avranno come filo conduttore proprio “l'educazione alla sostenibilità”. Fitto il programma di eventi che animerà l'intero pomeriggio. Tra le tante attività l'incontro-laboratorio Compostiamoci bene a cura dell'Associazione Nuova Messapia durante il quale tutti i cittadini potranno ricevere le informazioni necessarie per prevenire inutili emergenze rifiuti adottando piccoli accorgimenti di una buona prassi domestica, il compostaggio appunto; le associazioni Cicloamici e Fiab il Ciclone si incontreranno con centinai di ciclisti per un falsh mob sulla mobilità sostenibile. Sulla piazza sarà allestita la mostra “T-Ricicli”, di Dario Rizzello a cura del CSV Salento, personali rivisitazioni di biciclette, capaci di mescolare l'attenzione per l'ambiente all'arte e al design. Alle ore 19.00 nella sala del Trono di Palazzo Gallone, adiacente alla Piazza, si terrà il convegno “Ambiente: risorsa economica o bene comune? Esperienze di sostenibilità” per discutere con esperti del settore sulla possibilità e sulla necessità di una cultura dell'alternativa e sulla conoscenza e diffusione di stili di vita nuovi. Programma Convegno Ambiente: risorsa economica o bene comune? Esperienze di sostenibilità INTERVENTI Saluti autorità Maurizio Pallante – Presidente Associazione Movimento per la decrescita felice La decrescita felice Giovanna Ricoveri – economista e ambientalista La crisi ambientale e la soluzione dei beni comuni Buone Prassi in tema di: autoproduzioni e turismo sostenibile – Contributo di Azienda Agricola”Piccapane” di Cutrofiano “Ecofesta Puglia” – EMS Enti Modelli Sostenibili Riqualificazione territoriale – Contributo di Comune di Minervino: efficientamento energetico Comune di Zollino: Il Parco di Spalungano stili di vita sostenibili – Contributi di la Cianfrusoteca di Massimiliano Guerrieri; Guida “Salento km 0” a cura dell'Associazione Nadir di Galatina Moderatore: Luigi Russo, Presidente CSV Salento

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!