Tra l’Oriente e il fiabesco Occidentale

Gallipoli. Si inaugura oggi la mostra d’arte di Antonio Novembre presso il Museo Diocesano

Dal 27 giugno al 4 agosto, ritorna al Museo Diocesano di Gallipoli, Antonio Novembre, con una nuova personale di pittura, il gioco dell'oca. Le opere in mostra sono parte della sua produzione più recente e misteriosa. Docente di storia dell'Arte e architetto da quarant'anni, Novembre ha curato innumerevoli restauri architettonici di beni monumentali in Puglia, ma la sua produzione pittorica è una geografia crescente di paesaggi inesplorati. Federico Zeri, su Novembre scriveva così: “…non mi stanco di guardare queste immagini, così felici per la singolare fantasia che le ha create, e che esprimono un inedito sapore equidistante tra l'Oriente e il fiabesco occidentale”. Le tele esposte quest'estate, esplorano da molto vicino territori oltre i confini conosciuti, con un solido esercizio della forma e con un omaggio non troppo celato all'ammiraglio cartografo rinascimentale Piri Rèis, che da Gallipoli giunse a rappresentare la mappa del mondo. Il gioco dell'oca è un viaggio d'infanzia matura, verso il centro dei mondi, attraverso labirinti e incanti. Un cammino dentro un universo libero, che contribuisce alla nostra felicità quando il sogno visionario invade il riposo. Antonio Novembre, il gioco dell'oca Orari: fino al 30 giugno: 10.00-13.00 / 16.00-19.00 dal 1 luglio al 4 agosto: 10.00-13.00 / 18.00-24.00 info: 349.6160390 http://antonionovembre.wordpress.com/

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!