Al via InnovAbilia. La tecnologia al servizio della diversa abilità

Foggia. Da oggi a sabato, incontri, dibattiti, mostre. E’ la fiera promossa dalla Regione e organizzata dall’Arti, nell’anno europeo dell’invecchiamento attivo

FOGGIA – Confrontarsi e consolidare relazioni. Incontrarsi, persone ed istituzioni non solo regionali ma anche nazionali ed europee, per mettersi al servizio della diversa abilità, anche temporanea. Sono gli obiettivi della nuova edizione di InnovAbilia, in programma da oggi a sabato prossimo presso la Fiera di Foggia. Promossa dall'assessorato al Welfare della Regione Puglia e organizzata dall'Arti, in collaborazione con l’Assessorato Regionale allo Sviluppo Economico, la nuova edizione del Festival intende diventare il punto di riferimento nazionale per lo scambio di conoscenze su tecnologie, servizi e politiche innovative a sostegno delle diverse abilità. Al centro di InnovAbilia saranno dunque le politiche, la produzione di tecnologie innovative e le iniziative a favore dei soggetti con diversa abilità, delle persone anziane e con ridotta autonomia. Recependo infatti le direttive dell’Unione Europea, che ha eletto il 2012 anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni, quest’edizione di InnovAbilia intende contribuire ad animare discussioni, spunti e soluzioni innovative sul tema della terza età. Per questo, la manifestazione è concepita come una piattaforma di discussione e confronto anche sulle innovazioni che favoriscono un invecchiamento attivo e in buona salute delle persone anziane. Come ha avuto modo di spiegare Giuliana Trisorio Liuzzi, presidente dell’Arti, in occasione della presentazione della manifestazione, l’obiettivo dell’iniziativa è rafforzare e ulteriormente sviluppare le reti tra quanti inventano, producono, utilizzano e sostengono innovazione. Un’innovazione declinata in campi diversi: della domotica, della terapia, della cura, dell’assistenza, della mobilità, dell’inclusione sociale scolastica e lavorativa, della comunicazione e anche del tempo libero. InnovAbilia si snocciolerà in una serie di eventi che si susseguiranno per tre giorni; dai dibattiti, alle mostre, agli spazi espositivi organizzati per aree tematiche, dove si discuteranno i grandi temi dell’innovazione sociale e di quanto si può fare nel settore delle politiche di crescita socialmente sostenibili. Spazi espositivi sono previsti per consentire ai visitatori di provare personalmente tutte le novità in esposizione. Alla manifestazione parteciperà il “pubblico” più vario: dagli inventori, alle Università, ai centri di ricerca, alle associazioni, ai produttori di nuove tecnologie, agli imprenditori, ai giovani. Uno spazio particolare è stato infatti dedicato agli studenti delle scuole medie superiori, che si confronteranno e parleranno sulla loro idea di inclusione sociale, di integrazione. “Questa manifestazione è il nostro fiore all'occhiello e più volte abbiamo ricevuto apprezzamento dall'Unione europea per la nostra azione nel campo delle politiche sociali – ha dichiarato l’assessora regionale al Welfare Elena Gentile -. È fondamentale insistere sulla sperimentazione per capire come le nuove tecnologie possano incidere concretamente nel miglioramento della qualità della vita. Lo dobbiamo fare soprattutto in questo momento di profonda crisi, con un governo centrale che continua a tagliare le risorse destinate alle fasce più deboli della popolazione”. La Regione Puglia è tra le prime cinque in Italia per la quantità e la qualità di risorse investite in innovazione e ricerca nel campo delle nuove tecnologie per il miglioramento della qualità della vita. “Attraverso i distretti, gli start up, gli spin off, i laboratori che abbiamo finanziato e che continueremo a finanziare stiamo ottenendo importanti risultati – ha dichiarato nei giorni scorsi la vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone -. In questo modo potremo ottimizzare la spesa destinata all'assistenza, migliorando in maniera significativa i servizi, con il vantaggio di dare alla popolazione tutti gli strumenti indispensabili per vivere meglio a casa propria”. Alla cerimonia di inaugurazione della fiera, prevista per le ore 10 di oggi prenderà parte il presidente della Regione Nichi Vendola, che ha definito InnovAbilia, “il Festival del capovolgimento di tutte le retoriche”. “In un’epoca in cui torna con forza una cultura della negazione e dello stigma nei confronti delle persone con disabilità – ha detto Vendola -, noi proviamo a esibire il nostro pensiero”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!