Sicurezza e arredi nei negozi. Il Comune mette il 50%

Lecce. Tre sportelli informativi sul contributo del Comune alla spesa di micro, piccole e medie imprese

LECCE – Sicurezza ed arredi nei negozi. Il Comune di Lecce contribuisce per il 50% alla spesa sostenuta da micro imprese e piccole e medie imprese commerciali di Lecce, per investimenti volti alla riqualificazione della rete distributiva (arredi dei negozi, serrande, rifacimento delle vetrine, insegne esterne, computer, eccetera eccetera), e quello per l’acquisto di sistemi di sicurezza antintrusione, antitaccheggio e antirapina dotati di comprovabili requisiti di innovazione rispetto ai sistemi tradizionali. A questo fine, sono aperti al pubblico tre sportelli informativi: 1. Comune di Lecce, settore Attività Economiche e Produttive, via Braccio Martello, 5 (primo piano), dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13; giovedì dalle 15 alle 18. Telefono: 0832 682422 (responsabile dottor Paolo Rollo); 2. Confcommercio Lecce, via Cicolella, 3 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 18. Telefono: 0832 345152, fax: 0832 217221 (responsabile dottor Federico Pastore); 3. Confesercenti Lecce, via dei Salesiani, 15 dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 19. Telefono: 0832 243468 (responsabile dottor Roberto Petrelli); L’area “bersaglio” oggetto dell’intervento è quella delimitata da viale Gallipoli, viale dell'Università, via Calasso, viale De Pietro, via S. Francesco d'Assisi, via Cavallotti, viale Marconi e viale Lo Re. I contributi saranno concessi nella misura del 50% e sino ad un limite massimo di 2.500 euro. Le domande di ammissione ai contributi dovranno essere presentate entro e non oltre il 31 maggio 2012.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!