Festa dell’Europa. La Provincia festeggia con un bando

Lecce. Gabellone ha presentato oggi il concorso per la celebrazione dell’anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà intergenerazionale

LECCE – Ricorre oggi la Festa dell’Europa 2012 e la Provincia di Lecce ha scelto un modo originale per festeggiarla. Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, infatti, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta questa mattina a Palazzo Adorno, ha lanciato, al suono dell’Inno alla gioia, un bando di concorso rivolto a tutti gli studenti delle scuole medie salentine. Tema: quello dell’anno europeo 2012 dell’invecchiamento attivo e della solidarietà intergenerazionale. Sono intervenuti, insieme al presidente Gabellone, l’assessore provinciale alle Politiche del lavoro Ernesto Toma, il consigliere provinciale con delega alle Politiche educative Antonio Del Vino e il consigliere Eures della Provincia di Lecce Bernadette Greco. Obiettivo del concorso, promosso dal Centro Europe direct – Eures della Provincia di Lecce (che fa parte dell’assessorato alle Politiche del lavoro), è quello di stimolare la riflessione da parte delle nuove generazioni su una serie di temi chiave: il contributo che le persone anziane possono dare alla società; la possibilità di invecchiare restando attivi e potenziare la solidarietà tra le generazioni; il rompere gli stereotipi intergenerazionali ed incoraggiare i ragazzi a trascorrere più tempo con membri di un’altra generazione; l’imparare a percepire l’invecchiamento attivo non come una minaccia, ma come una conquista sia dai singoli individui che dalla società. “Sono temi che ci vedono particolarmente attivi e partecipativi – ha detto il presidente Antonio Gabellone, esaltando il ruolo del Centro Europe direct-Eures – con una doppia esigenza: permettere che conoscenze, esperienze, sentimenti dei non più giovanissimi possano essere messi a disposizione delle nuove generazioni e sfruttare la possibilità di mettere a frutto questa ricchezza. Vale a dire, da un lato, far sì che l’età avanzata non sia un peso, dall’altro, utilizzare una risorsa straordinaria”. Agli studenti, guidati da un docente, è richiesto di esprimersi sul tema nella forma artistica che preferiscono (saggio, video, disegno, filmato, ecc.), secondo alcuni spunti di riflessione: Ricognizione del fenomeno dell’invecchiamento in Provincia di Lecce; raccontare la storia di una persona che ha fatto e, magari continua a fare, qualcosa di interessante, utile, coraggioso, straordinario, altruistico; elaborare almeno una proposta di progetto intergenerazionale da sviluppare nella propria scuola. “Fare una ricognizione sul tema dell’invecchiamento, raccontare un over 65 o una over 65 per riflettere e prendere spunto dalla sua storia, pensare ad un originale progetto intergenerazionale sono occasioni per i ragazzi di vedere la società in modo differente”, ha spiegato Bernadette Greco, consigliere Eures della Provincia di Lecce, sottolineando il fatto che “educare alla cittadinanza europea, che si aggiunge a quella nazionale, è un vantaggio per tutti”. Gli elaborati del concorso dovranno essere consegnati entro il 10 ottobre 2012 e il lavoro vincente sarà premiato con un viaggio per visitare lo Spazio Europa della Rappresentanza della Commissione Europea a Roma (una classe con un docente).

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!