Perrone stravince, Siciliano perde il lavoro

Lecce. Mentre Perrone veniva proclamato vincitore, il cameraman che aveva denunciato i tanti mesi di stipendi arretrati perdeva il lavoro. Perrone interceda

Perrone è stato il sindaco più suffragato d’Italia tra quelli delle città capoluogo. Mentre Perrone festeggiava la sua incredibile vittoria, proprio in quei minuti il collega Vincenzo Siciliano di Canale 8 veniva licenziato con la motivazione ufficiale di “ristrutturazione aziendale”. Per quanto sia una motivazione plausibile, perché l’azienda è in crisi, ha già ridotto l’organico, non può ricevere i finanziamenti pubblici ai sensi della legge 448/98 fino a che non si metterà in regola con i contributi previdenziali dovuti ai dipendenti, è scontato che il licenziamento arrivato al cameraman che aveva proposto lo sciopero delle dirette tv durante gli exit poll fa pensare ad un’altra motivazione. Il direttore responsabile della testata giornalistica di quella televisione è stato candidato nella lista “La Puglia prima di tutto”, a sostegno di Paolo Perrone. Utilizzi tutto il suo peso, il direttore Gorgoni, presso il vincitore Perrone, perché il neo sindaco faccia fare marcia indietro all’editore, di area fittiana. Perrone, come suo primo gesto da neo eletto, chieda all’editore di reintegrare Siciliano, di pagare gli stipendi e i contributi. Questa proposta è stata avanzata su face book dal collega Adolfo Maffei, ma la voglio riproporre qui, perché la condivido appieno. Perrone così inizi il suo secondo mandato con un buon auspicio, un augurio di speranza. Per tutti.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!