Amministrative al maschile: solo due donne in Consiglio

Lecce. Solo due donne riescono ad entrare nell’assise cittadina leccese. Entrambe dalle file dell’opposizione. 23 seggi su 32 al centrodestra

LECCE – Vittoria (di Paolo Perrone) decretata in tempo di record. Molto prima che lo spoglio terminasse. Ora si pensa alla squadra che affiancherà il sindaco nei prossimi cinque anni. 32 i posti disponibili in Consiglio comunale. A conti fatti, ecco come sono stati distribuiti (si tratta di dati ufficiosi sulla base delle informazioni pervenute dai comitati elettorali): 10 al Pdl: Gaetano Messuti, Attilio Monosi, Damiano D’Autilia, Severo Martini, Angelo Tondo, Lucio Inguscio, Fiorino Greco, Luigi Coclite, Pierpaolo Signore, Giuseppe Ripa 4 a Città del Mondo: Andrea Guido, Fernando Calò, Gianluca Borgia, Antonio Lamosa 3 a Grande Lecce: Paride Mazzotta, Luca Pasqualini, Daniele Montinaro 2 a La Puglia Prima di Tutto: Rocco Ciardo, Paolo Cairo 2 ad Io Sud: Luciano Battista, Gianpaolo Scorrano 1 a Futuro e Libertà: Alessandro Delli Noci 1 a Regione Salento: Alfredo Pagliaro L’opposizione ha conquistato nove scranni in tutto: 4 il Pd: Sergio Signore, Paolo Foresio, Antonio Rotundo, Antonio Torricelli 2 Lecce Bene Comune: Carlo Salvemini, Saverio Citraro 1 Loredana per Lecce: Maria Paola Leucci A questi, si aggiungono Loredana Capone e Luigi Melica.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!