'C'è crisi', salta il premio Carratta

Ugento. La famiglia Carratta ha accumulato negli anni grossi debiti per l'organizzazione. Quest'anno niente sponsor e salta tutto

UGENTO – Bisognerà aspettare un anno per partecipare ed assistere al prossimo Premio Mauro Carratta. L’edizione 2012 della manifestazione, infatti, è stata anata. Alla base di questa decisione, le difficoltà economiche che l’organizzazione ha incontrato nel corso degli anni per la realizzazione dell’evento, che conta sette edizioni, tutte molto partecipate. Lo spiega il presidente, Fernando Carratta, nella lettera inviata alcuni giorni fa al sindaco e alla giunta comunale di Ugento: “Il motivo di questa sofferta decisione – si legge nella lettera – sono i grossi debiti che la famiglia Carratta ha accumulato nel corso degli anni per la realizzazione di tale manifestazione, interamente sostenuti dal signor Fernando Carratta. Quest’anno vengono a mancare anche i piccoli aiuti da parte degli sponsor, causa la crisi economica italiana che tutti quanti ben conosciamo. Di conseguenza, non avendo nessuna altra risorsa e nessuna altra possibilità economica per riuscire a realizzare il Festival, è stato deciso di rinviarlo”. “Inutile ricordare – continua Carratta – ciò che il Festival è divenuto nel corso degli anni: è stato definito fiore all’occhiello del Salento ed ha avuto tanta visibilità, anche all’estero, grazie anche all’aiuto spontaneo del cantautore salentino Franco Simone, che con molta sensibilità ne ha parlato molto bene nel suo programma televisivo”. Ai partecipanti iscritti all’edizione 2012 l’associazione rimborserà la quota di iscrizione versata, così come prevede il regolamento. “Rinnovo l’invito – chiude il presidente Carratta – a coloro che volessero entrare a far parte della nostra associazione: saremo ben lieti di accoglierli e di renderli partecipi della nostra realtà, certi che il futuro dei nostri figli lo si costruisce insieme”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!