La ditta di carni evade il fisco. Nei guai il legale rappresentante

Tricase. Negli anni 2009-2010 ha sottratto al Fisco ricavi per 340mila euro ed Iva per 36mila euro

TRICASE – Negli anni 2009 e 2010 non ha presentato dichiarazione dei redditi, dell’Iva e dell’Irap. Risultato: ha sottratto al Fisco ricavi per 340mila euro ed Iva per 36mila euro. Ma i finanzieri di Tricase hanno scoperto l’illecito de ora il 40enne rappresentante legale della società, una ditta del Sud Salento che si occupa della commercializzazione di carni fresche, è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero a tassazione delle somme evase e la conseguente applicazione delle sanzioni previste per questi casi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!