Carlo Mario Russo: ‘Pacificazione sociale e progettazione’

Ruffano. Secondo il candidato della lista ‘Ruffano & Torrepaduli Esserci’ è opportuno dimenticare le ambizioni personali e lavorare per la comunità

Due Amministrazioni terminate prima del tempo, una per inchieste giudiziarie l’altra per le dimissioni della maggioranza dei consiglieri. Da dove ripartire per conquistare la fiducia dei cittadini? “Trovando il coraggio e la forza di emergere dal disagio che le due vicende richiamate hanno determinato sul tessuto sociale della nostra Comunità. Sono vicende che appartengono al passato, e tali devono rimanere con l’impegno di Tutti. Siamo convinti che il cambiamento avviene nella crisi. Ognuno è chiamato, perciò, a contribuire con grande senso di responsabilità ad avviare un processo di pacificazione sociale che anteponga tale fine a qualsiasi ambizione personale, ed abbia la capacità di armonizzare sviluppo economico, benessere e coesione sociale, in un rinnovato clima di convivenza civile”. A Torrepaduli si svolge un evento che è il cuore dell’estate salentina, la Festa di San Rocco, e che attira turisti da ogni parte d’Italia. In che modo intende valorizzare quest’evento? “La festa di San Rocco rappresenta un’occasione importante, direi unica, per lo sviluppo del nostro territorio. E’ giunto il tempo che essa vada oltre la connotazione attuale di un evento che si consuma nell’arco di una sola giornata e diventi, piuttosto, il marchio caratterizzante di una comunità, delle sue tradizioni e della sua voglia di aprirsi agli altri. Sono convinto che la festa, oltre a valorizzare l’aspetto turistico religioso, debba curare anche quello culturale e, soprattutto, quello della promozione commerciale delle eccellenze dei prodotti artigianali ed eno- gastronomici che fanno parte della nostra tradizione”. Qual è oggi l’emergenza per il Comune di Ruffano? Come la affronterà se sarà lei il prossimo sindaco? “Richiamando la risposta alla prima domanda, il paese necessita di un sistema di sviluppo economico sostenibile in grado di valorizzare le antiche e le nuove vocazioni produttive del nostro territorio; Innovando tale processo mediante l’interazione tra sistema formativo e sistema produttivo delle attività locali. Ci adopereremo nella promozione di attività di marketing territoriale in grado di promuovere le eccellenze del nostro territorio. Di particolare attenzione necessita – altresì – la sicurezza sociale. Per questo potenzieremo il sistema di video sorveglianza in punti strategici così da creare aree sicure. Insomma, vorremmo che iniziasse un nuovo periodo in cui la responsabilità di chi amministrerà si saldi con la partecipazione effettiva di noi tutti , per costruire un corpo sociale coeso in grado di sostenere le sfide del tempo futuro e di proporre un progetto possibile agli abitanti di Ruffano e Torrepaduli”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!