Lecce 'presidiata' per le pari opportunità

LA STORIA DELLA DOMENICA. Lecce. Oggi il capoluogo sarà costellato da banchetti che raccoglieranno le firme per la proposta di legge d'iniziativa popolare '50-50'

LECCE – Consigliera di parità della provincia di Lecce, la consulente di fiducia dell'Università del Salento e l'associazione 'Sui generis' a caccia di firme per la presentazione della legge di iniziativa popolare “50-50“. La legge mira alla modifica della legge elettorale regionale “Norme per l'equilibrio di genere nell'elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Regione“, al fine di garantire parità di accesso delle donne e degli uomini alle cariche elettive. Obiettivo della campagna “50 e 50 Mai più senza” è quello di prevedere una eguale distribuzione di possibilità e uguale dignità a donne e uomini nelle candidature per il Consiglio regionale. La proposta di legge “Disposizioni in materia di equilibrio di rappresentanza di genere nelle elezioni per il Consiglio regionale e il/la Presidente della Regione” è stata avanzata dal Comitato promotore della Legge regionale d’iniziativa popolare, di cui è componente la consigliera di Parità della Provincia di Lecce, con l’obiettivo di aumentare la partecipazione attiva delle donne alla politica in Puglia. Questi i punti essenziali di modifica alle attuali norme regionali in materia (legge regionale 28 gennaio 2005 n. 2): -in ogni lista nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore al 50%; -la lista che non rispetti questa caratteristica non è ammessa; in tutti i programmi di comunicazione politica deve essere assicurata la presenza paritaria di candidate/i di entrambi i sessi; -nei messaggi autogestiti deve essere messa in risalto con pari evidenza la presenza di candidate/i di entrambi i sessi nella lista presentata dal soggetto politico che realizza il messaggio; -si possono esprimere uno o due voti di preferenza; se si esprimono due preferenze, queste non possono riferirsi a candidate/i dello stesso sesso; se si esprimono due preferenze per candidate/i dello stesso sesso, la seconda preferenza è a. L’associazione “Sui generis” e la consulente di Fiducia dell’Università del Salento hanno organizzato un banchetto a Porta Rudiae a patire dalle ore 11. Partiranno invece dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20, le attività di animazione e di raccolta firme promosse dalla consigliera di Parità della Provincia di Lecce Alessia Ferreri e dalla Commissione provinciale Pari opportunità. I punti di raccolta firme saranno allestiti in piazza Mazzini, piazza Madre Teresa di Calcutta e piazza Partigiani. I prossimi appuntamenti per sottoscrivere la petizione saranno domenica 20 maggio e domenica 17 giugno, dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20, sempre in piazza Mazzini, piazza Madre Teresa di Calcutta e piazza Partigiani, a Lecce.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!