Principi attivi. Nuovo bando a giugno

Bari. L’assessore alle Politiche giovanili Nicola Fratoianni ha fatto il punto su programma, annunciando il Bollenti Spiriti Camp che quest’anno si terrà a Lecce

BARI – A giugno il nuovo bando per Principi Attivi. E a fine maggio il Bollenti Spiriti Camp. Lo ha confermato questa mattina l’assessore alle Politiche Giovanili Nicola Fratoianni durante una conferenza stampa convocata per fare il punto sui progetti di Bollenti Spiriti. Il programma è infatti biennale e per quest’anno è previsto il nuovo bando. Con Fratoianni, anche Annibale D’Elia, dello staff “Bollenti Spiriti”. “Come sapete – ha precisato D’Elia – sono due i principali assi di Bollenti Spiriti, i Laboratori Urbani e Principi Attivi. Per i Laboratori urbani siamo a quota 151 spazi nei comuni pugliesi, di cui 88 giù attivi e 50 che apriranno entro l’anno, con circa 100 organizzazioni private impegnate nella gestione, che abbiamo aiutato con il bando 2011 per il sostegno alle attività”. Oggi in conferenza c’erano alcuni dei ragazzi che hanno avviato le attività con Principi Attivi. Ad esempio, un’azienda che raccoglie oro dai circuiti elettronici da riciclare. O un’altra che lavora nel campo del turismo. E ancora: c’era chi lavora nel campo dell’innovazione sociale, del food design o dell’ospitalità per i creativi. “Non faremo solo il punto sulle cifre – ha aggiunto l’assessore Fratoianni – che pure con i 151 spazi sono rilevanti. Ma sul fatto che è un progetto con fondi pubblici che è cominciato e che finirà, con l’apertura di tutti gli spazi previsti, entro l’anno, a parte qualcuno che è indietro con i procedimenti. Ma Bollenti spiriti è un progetto che ha visto il nostro esperto D’Elia convocato dal ministro Passera per la commissione nazionale che si occuperà delle start- up. Oggi con i nuovi bandi proviamo a dare continuità alle esperienze, consolidandole, senza fare operazioni-spot. Perché l’innovazione nella P.A. significa dare continuità alle esperienze”. Fratoianni ha poi presentato l’iniziativa di Lecce che andrà dal 31 maggio al 2 giugno alle Officine Knos: “Sarà la quinta edizione del Bollenti Spiriti Camp, con la chiamata all’incontro delle esperienze. Parleremo anche della gestione dei beni confiscati”. Ma le novità del bando 2012 saranno, secondo l’assessore “la completa informatizzazione delle domande e un’attenzione alle grandi periferie urbane, finora non troppo toccate dalla maggior parte dei progetti. Punteremo alla rigenerazione di quegli spazi difficili privilegiando alcuni progetti che punteranno su quelle aree”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!