Violenza sessuale sul treno. Indagini chiuse sul 20enne

Lecce. Il giovane di Casarano è accusato di aver abusato sessualmente di una donna di 35 anni per due volte tra luglio e settembre 2011

LECCE – Chiuse le indagini sul 20enne di Casarano accusato di violenza sessuale sulla littorina. Secondo l’accusa, per due volte, avrebbe molestato sessualmente una donna di 35 anni mentre si recava al lavoro in treno. I fatti risalirebbero al periodo tra il luglio ed il settembre 2011. A dare il via alle indagini , proprio la denuncia da parte della vittima dei presunti abusi che solo dopo il secondo episodio ha trovato il coraggio di riferire tutto ai carabinieri di Casarano. Pare che, nella prima occasione, il 20enne avrebbe palpeggiato la donna, strattonandola e cercando di obbligarla a subire un rapporto orale; poi l’avrebbe costretta ad assistere alla sua masturbazione. I fatti si sarebbero ripetuti con analoga dinamica due mesi dopo. Ora il giovane ha 20 giorni di tempo per presentare proprie memorie e chiedere di essere ascoltato.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!