Ubriaco aggredisce poliziotto. Finisce ai domiciliari

Lecce. Gli agenti l’hanno sorpreso ad inveire contro la donna che l’aveva tamponato

LECCE – E’ bastato un semplice tamponamento per farlo andare su tutte le furie. Così, dalla strada, inveiva contro la donna che l’aveva tamponato, chiusa dentro una Nissan Micra ed intimorita. In pieno viale XXV Luglio, attorno alle 20 di ieri. I poliziotti l’hanno visto barcollare e subito è stato chiaro che l’uomo, Salvatore Fuso, 39enne di Lecce, avesse alzato il gomito. E quando sono intervenuti per calmarlo, la situazione è addirittura degenerata, in quanto Fuso ha cominciato scagliarsi contro gli agenti, minacciandoli di morte e strattonandone uno fino a farlo cadere per terra. Il poliziotto ferito è stato condotto al Pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” dove gli sono stati riscontrati un trauma al gomito destro ed una contusione al ginocchio sinistro, guaribili in tre giorni. Intanto l’agente rimasto sul posto è riuscito ad immobilizzare l’uomo stringendogli le manette ai polsi. Fuso è stato sottoposto all’alcoltest e poi condotto ai domiciliari.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!