Tentano il furto in chiesa. Presi

Nardò. Ai domiciliari Giovanni Langella e Antony Calignano

NARDO’ – Alla vista della pattuglia dei carabinieri, ha provato ad allontanarsi con atteggiamento disinvolto. Ma ciò non ha tratto in inganno i militari che hanno così deciso di approfondire i controlli. E’ accaduto ieri sera nei pressi della chiesa di “Santa Famiglia” a Nardò. La persona fermata era Giovanni Langella, 45enne del posto. Mentre i carabinieri lo perquisivano, hanno sentito dei rumori provenienti dall’atrio della chiesa. Lì hanno notato un altro uomo, che nel frattempo si era accovacciato per terra e nascosto dietro un cespuglio: Antony Calignano, 22 anni, del posto.

Giovanni Langella

Giovanni Langella

Antony Calignano

Antony Calignano Le due porte secondarie, in alluminio, erano state seriamente forzate all’altezza della serratura e Calignanoi aveva addosso uno scalpello in acciaio a punta, della lunghezza di 25 cm, ed aveva lasciato cadere per terra un cacciavite con manico di colore giallo. Il cacciavite e lo scalpello sono stati sequestrati. I due uomini sono stati arrestati e sottoposti al regime dei domiciliari per tentato furto aggravato in concorso.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!