Pepe. Inaugurazione del comitato tra i vip

Galatina. Tanti esponenti di vertice del Pdl hanno preso parte alla serata

GALATINA – Comincia con grande partecipazione la campagna elettorale di Antonio Pepe a Galatina. Il giovane avvocato candidato sindaco ha inaugurato ieri il suo comitato, ubicato nella piazza centrale della città. Per l’evento si è mobilitata tutta la testa del Pdl, dal coordinatore provinciale del Pdl Antonio Gabellone, ai consiglieri regionali Andrea Caroppo, Saverio Congedo, e Roberto Marti, dall’europarlamentare Raffaele Baldassarre, in veste di commissario cittadino del Pdl, ad Enrico Colazzo, segretario provinciale del Partito Socialista, e Fabio Mariano, per la lista civica “Città Libera“.

Antonio Pepe inaugurazione comitato

Da parte dei rappresentanti politici, grandi attestati di stima nei confronti del candidato e un invito alla cittadinanza a dare fiducia ad un “giovane d’esperienza decennale – come è stato definito da Gabellone – con l’auspicio che Galatina, con il supporto di amministratori capaci e concreti, possa tornare a guardare al futuro con ottimismo e speranza”. “Per me – ha dichiarato Antonio Pepe – è un'esperienza sicuramente emozionante, ma sono pronto, dopo dodici anni di amministrazione comunale, a prendermi questa responsabilità”. Caroppo ha invece sottolineato il ruolo fondamentale dei partiti politici, soprattutto nella fase successiva alla campagna elettorale, quella della amministrazione: “Un candidato sindaco di una cittadina come Galatina ha bisogno di referenti politici anche fuori dalla sua cittadina, in Provincia, in Regione. Antonio Pepe, a differenza di altri che vivono di personalismi, potrà contare sull'appoggio totale di tanti, perché è un giovane in gamba, concreto, disponibile al dialogo e al confronto politico”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!