Cioccolato

Poesia, musica e una religiosa goloseria

Mangia cioccolatini, piccola, mangia cioccolatini. Guarda che nel mondo non c'è altra metafisica all'infuori dei cioccolatini. Lo diceva Fernando Pessoa, anzi il suo eteronimo Álvaro de Campos, in una poesia che parlava di tabacco. La fine di ogni trascendenza ci riporta al grado zero del piacere: la fase orale. Tom Waits non va a messa la domenica né manda a memoria tutti i libri della Bibbia, ma c'è un posto dove s'inginocchia volentieri, specie a Pasqua: il negozio di dolciumi di Zerelda Lee. È lì che trova il suo “Chocolate Jesus” e capisce che Gesù gli vuol bene lo stesso. Me ne frego dell'Abba Zaba e dell'Almond Joy, voglio il Gesù di cioccolato, mi fa star bene dentro. Chissà se ha letto Pessoa. Forse ha solo messo in musica una goloseria comune: mi bemolle minore e pochi altri accordi, chitarre, banjo, un basso asciutto e qualche strumento ululante (qui con voce megafonata). Quando il clima si fa inclemente, incartati il Salvatore nel cellophane e versatelo sul gelato per un bel parfait. Guarda piccola (gli fa eco il poeta che in America considerano un Walt Whitman portoghese) che tutte le religioni non insegnano altro che confetteria.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!