Racale. L’Udc appoggia Metallo

Racale. Le anticipazioni svelate al Tacco da Gravili trovano conferma nella decisione del suo partito di entrare nella lista a sostegno del candidato del Pd

RACALE – L’Udc appoggerà Donato Metallo, candidato sindaco per la lista civica “Io amo Racale”, alle Amministrative di Racale. La decisione è stata resa nota nelle scorse ore ed accolta molto positivamente dal diretto interessato. “L’ingresso dell’Udc nella nostra lista civica – ha dichiarato Metallo – sancisce la bontà e la forza della nostra azione politica, porta nuova vitalità ed energia per la campagna elettorale: l’accordo, sposato su base provinciale, è venuto sulla base del riconoscimento di rapporti umani corretti e leali. L’adesione si fonda sulla condivisione del programma elettorale che stiamo portando avanti, sulla comune constatazione del fallimento dell’attuale amministrazione e sulla grande voglia di rinnovamento che si respira dentro e fuori i palazzi comunali”. Lo stesso Luigi Gravili, presidente dell’Udc, che al Tacco aveva già anticipato la disponibilità a compiere un passo indietro in favore dell’individuazione di un candidato unitario e valido, ha dichiarato che in questo periodo “si è certato di avviare un progetto che rispondesse ai requisiti di rinnovamento e di partecipazione con la cittadinanza, nella condivisione di idee per il miglioramento della città”. “La lista che io rappresento – ha aggiunto Metallo – è artefice di un nuovo spirito con cui affrontare la politica, nessun accordo sottobanco tra me e il presidente Gravili, il quale ha aderito al nostro progetto chiedendo solo una rappresentanza del suo partito, l’Udc, nella lista. Dopo le elezioni si terrà conto solo delle attitudini personali , delle qualità professionali e della volontà popolare”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!