Sondaggio pre-elettorale. ‘Un boomerang per il centrosinistra’

Lecce. Il vice coordinatore provinciale del Pdl Francesco Bruni commenta i risultati: il 50% degli elettori avrebbe scelto Perrone

LECCE – “La diffusione del sondaggio commissionato dal centrosinistra sulle intenzioni di voto dei cittadini leccesi è il più bell’autogol di Loredana Capone nell’ultimo periodo”. Parola di Francesco Bruni, vicecoordinatore provinciale del Pdl, che “smonta” i risultati del sondaggio pre-elettorale e, dopo averli analizzati, conclude che essi decretano la vittoria di Paolo Perrone. Ecco il ragionamento di Bruni: “Secondo la rilevazione il vantaggio di Paolo Perrone sulla sfidante sarebbe di 12 punti percentuali, ma il dato effettivo attribuibile al gradimento del Sindaco si attesterebbe al 38%. Dunque, i numeri forniti dal centrosinistra evidenziano che il 31,4% dei soggetti intervistati non ha indicato alcuna opzione per i candidati-Sindaco in campo, e di questi oltre il 20% non ha ancora deciso o sarà condizionato dalla scelta del candidato consigliere. In parole semplici quasi un terzo degli interpellati ‘non risponde – non ha deciso’ e per questo motivo non può e non deve essere conteggiato, così come avviene in tutti i sondaggi pre-elettorali (vedasi in proposito www.sondaggipoliticoelettorali.it). Risultato finale? Apprendiamo da un sondaggio commissionato dalla coalizione avversa che oltre il 50% degli intervistati ha già scelto, ed ha scelto la riconferma di Paolo Perrone sindaco. Ce lo comunica direttamente Loredana Capone. Non c’è che dire: è l’ennesimo autogol della sempiterna candidata del centro-sinistra, la candidata di tutte le stagioni”. “Ci voleva proprio questo boomerang di comunicazione – aggiunge sarcastico Bruni –; con una mal riuscita opera di disinformazione si è di fatto confermato i numeri positivi ed incoraggianti su cui può contare Perrone e tutta la coalizione del centrodestra. È evidente che lo stato confusionale in cui il centrosinistra si è risvegliato dopo la ritrovata unità di tutte le forze moderate e di centrodestra porta anche a queste clamorose autoreti. Ringraziamo Loredana Capone per la gentile collaborazione”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!