Scorrano. Si muove l’opposizione

Scorrano. Dopo la vittoria di Mariano alle Primarie del centrosinistra, il centrodestra si interroga sul proprio candidato. Pronta anche una civica

SCORRANO – Si preannunciano nuovi scenari e rimescolamenti politici a Scorrano. La vittoria delle primarie di coalizione dell’assessore Antonio Mariano, realizzata domenica, apre un momento di riflessione profondo nelle forze di opposizione che si propongono come alternativa al blocco politico di maggioranza, composto da uomini vicini al Pd e all’Udc. Un dato sembra allarmare più di tutti lo schieramento anti-Pendinelli: 1570. È questo il numero di cittadini scorranesi che l’altro ieri si sono recati al seggio di via Lecce-Leuca per esprimere una scelta fra i tre candidati delle primarie, considerato di “non poco conto” in quanto rappresenterebbe già il 30 per cento circa di votanti registrato alle elezioni comunali del 2007. E se Mariano il giorno dopo l’incoronazione a candidato a sindaco, sottolinea lo “straordinario risultato”, sull’altro versante della contesa politica, le forze alternative cominciano a discutere e a pianificare il proprio progetto da presentare alla cittadinanza. Attivo è il consigliere comunale Guido Stefanelli, in prima fila sui banchi dell’opposizione consiliare, che nelle ultime ore ha pensato di riunire a consulto vari alleati ed esponenti dell’area di centrodestra. Stefanelli spiega di avere già una lista pronta ma si dice disponibile ad aprire le porte a nuovi esponenti, pure di centrosinistra, per costruire un “percorso alternativo all’attuale maggioranza”. Avanza, allo stesso modo, il comitato civico “Scorrano Cambia” costituito tra gli altri da Cristian Russo e Maurizio Rizzo; anche qui la lista sembra essere stata già stilata, mancherebbe solo “il nome del candidato sindaco”: “Nella maggioranza – dice Rizzo – vi è una totale spaccatura, è molto difficile che dopo le primarie tutte le componenti possano stare insieme”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!