Bungalow e discarica nel villaggio. Abusivi

Salve. La Guardia di finanza ha denunciato il responsabile della società proprietaria della struttura e sequestrato fabbricati e terreni

SALVE – 34 bungalow in pvc con relative piazzole di sosta e 12 fabbricati in muratura, per complessivi 2.044 metri quadrati. Tutti adibiti ad abitazione ed edificati senza autorizzazione. E’ la scoperta effettuata dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Leuca in un villaggio turistico in località Pescoluse. Sempre all’interno del villaggio, i militari hanno inoltre rinvenuto un’area di circa 100 metri quadrati dove erano stati abbandonati rifiuti speciali non pericolosi (stimati in circa 11.500 kg), tra cui rottami di frigoriferi, residui di demolizioni edilizie e di elementi sanitari per bagni. Gli accertamenti effettuati hanno consentito di risalire alla società proprietaria della struttura turistica, un’impresa lombarda operante nel settore turistico e al rappresentante legale della stessa società, un uomo di 51 anni, anch’egli lombardo. I finanzieri, una volta appurato che il responsabile della società non possedeva alcuna autorizzazione, sia edilizia sia per il deposito e la gestione dei rifiuti, hanno proceduto al sequestro dei fabbricati e dell’area ed alla sua denuncia alla Procura della Repubblica di Lecce.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!