Fitto-Poli. Pankiewicz: ‘Perrone si prenda le sue responsabilità’

Lecce. Il capogruppo dell’Udc chiama il sindaco ad ammettere di essere “co-artefice” del dissesto del Comune e di altre questioni dal filobus a via Brenta

LECCE – Su Adriana Poli Bortone, a da dire; su Paolo Perrone, come sempre, tantissimo. Il capogruppo dell’Udc Wojteck Pankiewicz interviene sulla rinnovata intesa Raffaele Fitto-Adriana Poli Bortone. Per criticare l’atteggiamento di “scaricabarile” assunto negli anni scorsi dal sindaco Perrone a proposito di questione di grande importanza per il Comune come quella relativa al filobus o quella di via Brenta. “Ora il sindaco Perrone – dice Pankiewicz – dovrà finalmente smettere di parlare di problemi ‘ereditati da altri’, assumendosi le sue responsabilità e ammettendo di essere co-artefice e corresponsabile con la senatrice Poli del dissesto finanziario del Comune, del filobus, di via Brenta e dei Boc, poiché egli è stato vice sindaco e importante assessore delle Giunte Poli Bortone. L’UdC cercherà di incarnare la forte richiesta di cambiamento proveniente dall’elettorato leccese per essere protagonista di un’alternativa credibile alla fallimentare esperienza della Giunta Perrone”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!