Fli-Pdl. Le precisazioni di Pellegrino

Lecce. Il presidente provinciale di Futuro e libertà ha spiegato che il dialogo con il Pdl è solo all’inizio

LECCE – Ci sono gli elementi per pensare di intraprendere un percorso comune, tuttavia ancora nessun accordo è stato sottoscritto. Paolo Pellegrino, presidente provinciale di Futuro e libertà, mette i punti sulle i e precisa che ancora il colloquio con il segretario provinciale del Pdl Antonio Gabellone è solo all’inizio. “Il dialogo instaurato, per ciò che concerne la città di Lecce – ha spiegato Pellegrino – è finalizzato ad individuare i punti di convergenza per una eventuale alleanza programmatica in grado di rilanciare ancor di più il capoluogo, assecondando le sue vocazioni di crescita e sviluppo sociale, culturale ed economico. Tuttavia, nel modo in cui deve seriamente avvenire in queste circostanze, siamo agli inizi di un percorso di cui tutti attendiamo di conoscere le conclusioni”. “Dico ciò – ha concluso – non in ossequio ai tatticismi della politica, ma in sintonia con la sensibilità programmatica che Futuro e Libertà ha dimostrato di avere nel proprio dna sin dalla sua costituzione, mettendo al centro della propria azione il bene primario che deriva alle comunità nel momento in cui si dà vita ad amministrazioni coese con un programma condiviso e affidabile”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati