Assegno clonato. Denunciato napoletano

Lecce. L’uomo risponde di ricettazione e inottemperanza all’ordine impartito dall’Autorità in quanto non si è presentato dalla Finanza a chiarire la sua posizione

LECCE – Un uomo di 44 anni, O.M, residente in Campania, è stato denunciato dalla Guardia di finanza di Lecce che lo ritiene responsabile di aver clonato un assegno dell’importo di 46.420 euro. E’ stata la vittima dell’accaduto, un cittadino leccese, a denunciare la truffa subìta. L’uomo si è accorto che qualcuno aveva incassato l’assegno, peraltro con firma falsa, ed ha sporto querela contro ignoti. Ciò ha dato il via alle indagini delle fiamme gialle che sono risalite all’autore della truffa, il 44enne campano, denunciato alla Procura di Napoli per i reati di ricettazione e inottemperanza all’ordine impartito dall’Autorità. Infatti, nonostante fosse stato invitato a presentarsi presso gli uffici della Guardia di finanza partenopea per chiarire la sua posizione, ha preferito declinare l’invito incorrendo in ulteriori sanzioni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati