Mancano i vigili. Ci pensano i nonni

Casarano. I “nonni vigili” affiancheranno o sostituiranno il personale di polizia municipale nei pressi delle scuole

CASARANO – Traffico in tilt e casse comunali al verde. Ma al controllo della circolazione stradale, soprattutto in prossimità delle scuole, non si può rinunciare. Ecco che a dare man forte agli undici vigili urbani presenti sul territorio comunale, arrivano i “nonni vigili”. Si tratta di figure volontarie, opportunamente formate, da posizionare nei pressi degli istituti scolastici. Quale migliore soddisfazione per un nonno del vedere il proprio nipotino attraversare sicuro la strada, accompagnarlo fino agli istanti prima di entrare in classe, e soprattutto sentirsi utile alla collettività? E’ stato il responsabile di polizia municipale ad evidenziare il problema, ovvero la carenza di personale a fronte di un bisogno sempre crescente di presidio delle strade cittadine. Il “nonno vigile” dovrebbe affiancare o sostituire l’unità operativa della Polizia municipale in servizio presso gli istituti scolastici con compiti di vigilanza sulla integrità e sulla sicurezza dei giovani studenti. E così la commissaria straordinaria Erminia Ocello ha approvato la proposta ed ha affidato allo stesso responsabile del Servizio di Polizia Municipale la formazione e l’organizzazione quotidiana del servizio; spetta invece al responsabile dei Servizi Finanziari l’adozione e la stipula di una polizza assicurativa a garanzia dei nonni vigili.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati