Pdl, Gabellone segretario

Lecce. Il presidente della Provincia ha sbaragliato il suo avversario Saverio Congedo totalizzando il 74% dei voti

LECCE – Il nuovo segretario del Pdl leccese è Antonio Gabellone. Il presidente della Provincia di Lecce, fortemente sostenuto dall’ex ministro Raffaele Fitto, ha sbaragliato il suo avversario, il mantovaniano Saverio Congedo, consigliere regionale, ottenendo quasi il 74% dei voti: in 7.179 l’hanno preferito. Congedo tuttavia si è detto soddisfatto del risultato raggiunto. In totale hanno votato per lui 2.586 iscritti. Gabellone sarà affiancato da Francesco Bruni, ex primo cittadino di Otranto, anche lui fittiano di prima linea. Senza discussione il successo totalizzato dal numero uno di Palazzo dei Celestini nella città dell’ex ministro, a Maglie, dove l’ha preferito il 90,6% dei votanti; a Lecce ha votato per lui il 73,52%; a Casarano il 75%; ad Ugento il 72,3%. Nel complesso hanno votato 9.775 su 15.921, un risultato che va oltre le aspettative. “A nome mio personale – ha detto il deputato salentino del Pdl Ugo Lisi – e di tutto il gruppo di amici che, provenendo da Alleanza Nazionale sono confluiti del Popolo della Libertà, sostenendo, nei giorni scorsi, la mozione congressuale di Antonio Gabellone, giungano al neo coordinatore provinciale i più sentiti e sinceri auguri di buona lavoro. Il confronto libero e democratico che si è realizzato sabato e domenica in seno al nostro partito dimostra quanto sia vivo e partecipato il dibattito interno, un dibattito in perfetta sintonia con ciò che i cittadini dei nostri territori, con i quali siamo quotidianamente a contatto, sempre più ci chiedono in ordine alle problematiche di carattere economico e sociale. Sono certo che Antonio Gabellone, all’indomani di un’attestazione personale entusiasmante, saprà riconoscere l’apporto fondamentale di tutti, di ogni singola componente, inclusa la nostra che, in questi anni di operoso e silenzioso lavoro, non ha mai alzato i toni ed ha sempre preferito pensare all’interesse generale e al bene del partito, senza lasciarsi andare ad alcuna polemica. Il presidente Gabellone è l’uomo giusto al posto giusto, poiché ha dimostrato di saper valorizzare la dialettica interna come autentica linfa vitale per la crescita del Pdl”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati