Accesso ai servizi. Accordo Comune-Poste

Lecce. Stamattina il protocollo d’intesa: dialogo tra cittadino e pubblica amministrazione attraverso la rete tecnologica di Poste italiane

LECCE – Palazzo Carafa ecittadini più vicini. Il Comune di Lecce e Poste Italiane hanno firmato oggi un protocollo di intesa finalizzato allo sviluppo di servizi al cittadino (servizi anagrafici, carte di identità, fiscalità locale, carte multi servizi) ed all’individuazione di aree di collaborazione nell’ambito dell’applicazione del Codice dell’Amministrazione digitale, che sancisce i diritti dei cittadini e delle imprese in materia di uso delle tecnologie nelle comunicazioni con le pubbliche amministrazioni. Il protocollo è stato siglato dal Sindaco di Lecce, Paolo Perrone, e per Poste Italiane da Roberto Feroci, responsabile Centro-Sud Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. L’obiettivo condiviso è quello di utilizzare le infrastrutture fisiche e tecnologiche di Poste Italiane per creare un’offerta multicanale che renda sempre più semplice l’accesso ai servizi comunali e favorisca il dialogo tra cittadino e pubblica amministrazione. Poste Italiane metterà a disposizione, nel quadro del programma “Reti Amiche”, sia la rete degli uffici postali che potranno trasformarsi in sportelli pubblici al servizio dei cittadini di Lecce, sia l’infrastruttura tecnologica per l’erogazione on-line dei servizi. In otto uffici postali della città è già attivo lo Sportello Amico che eroga servizi quali visure catastali, permessi di soggiorno, pagamento dei contributi previdenziali e dei bollettini di assicurazione contro gli infortuni domestici e servizi Inps Card.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!