Rubò 5mila euro. Preso dopo sette mesi

Nardò. In manette Mauro De Mitri. Ancora ignota l’identità del complice

NARDO’ – E’ finito in arresto sette mesi dopo la rapina di cui è stato uno degli esecutori. Mauro De Mitri, 31enne di Nardò, stamattina si è visto gli agenti del Commissariato di polizia bussare alla porta di casa e stringergli le manette attorno ai polsi. Il colpo che gli viene contestato risale al 3 giugno scorso. Vittima, un imprenditore di Caserta che venne derubato di 5mila euro mentre stava prendendo una boccata d’aria dopo aver cenato in un ristorante di Santa Caterina. In due gli si fecero vicino e sorprendendolo alle spalle, lo spinsero a terra, strappandogli il portafogli di dosso. L’aggressione costò al malcapitato una distorsione al collo giudicata guaribile in sette giorni. L’identità del complice è ancora sconosciuta. Su questo fronte si stanno concentrando le indagini della polizia.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!