Intascava i soldi dei clienti. Un anno di reclusione

Lecce. Emessa oggi la condanna per l’agente di commercio Marco Forcignanò

LECCE – Un anno di reclusione, pensa sospesa. E’ la condanna inflitta oggi a Marco Forcignanò, 42enne leccese, da anni residente in Canada, accusato di appropriazione indebita. I fatti risalgono al 2007; Forcignanò avrebbe sottratto, in qualità di agente di commercio dell’azienda “Marchesi Antinori” per la zona di Lecce, la somma di 11mila e 630 euro, ovvero gli incassi relativi alla marce che l’azienda aveva inviato come fornitura a strutture alberghiere e ristoranti salentini. Il pubblico ministero aveva invocato una condanna a sette mesi di reclusione, ma la pena è stata inasprita perché è stata constatata la continuazione del reato con una precedente condanna per fatti analoghi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!