Franzutti: ‘Il mio lavoro in due parole’

L’INTERVISTA. Lecce. Crescere e costruire. Senza autocompiacimento. Il coreografo del Balletto del Sud ci racconta l’anno d’oro appena trascorso

LECCE – Un anno, quello trascorso, di impegni e successi, non solo nella sua città. “Mozart”, “La Bella Addormentata” per dire solo di alcune delle sue produzioni. Il coreografo Fredy Franzutti è stato uno dei grandi protagonisti dello spettacolo e della cultura del 2011. Gli chiediamo un resoconto sul lavoro degli scorsi mesi e qualche anticipazione su quello dei mesi a venire. E’ soddisfatto? “Bisogna essere soddisfatti ma continuare a lavorare con impegno. L'autocompiacimento è sempre in agguato negli ambienti ristretti come il nostro, quindi non bisogna farsi sedurre dal successo e continuare a crescere e costruire”. La cultura, non vive certo un momento positivo. Lei però è riuscito a portare a Lecce il grande Lindsay Kemp, facendo vivere alla città un momento magico. “Il Balletto del Sud innesca sinergie e collaborazioni con danzatori ospiti, musicisti, scenografi e costumisti da sempre. Fin dai primi anni di attività abbiamo ospitato étoiles da tutto il mondo. Lindsay Kemp è tornato nella città di Lecce e oggi continua a seguire con noi la tournée di ‘Bella Addormentata’ e in ogni teatro è un grande successo. E’ vero, stiamo vivendo un momento magico. La cultura non vive un bel momento ma si può fare tanto e noi ci stiamo impegnando per superare al meglio il periodo di crisi”. Come si apre il suo 2012? Ci può anticipare quali saranno i suoi prossimi progetti? “La tournée di Bella Addormentata occupa quasi tutto gennaio, poi al Teatro Italia di Roma, dal 24 al 29, presentiamo ‘Carmen’ il titolo più replicato negli ultimi anni. A febbraio la tradizionale partecipazione nella stagione Lirica di Lecce nelle produzioni ‘Gioconda’ e ‘Carmen’. Nello stesso mese siamo anche in tournée con Sheherazade, produzione che vede impegnata Luciana Savignano. Poi iniziamo le prove per la nuova produzione, ‘Le quattro stagioni’, che debutta a Lecce il 27 aprile. Ancora il viaggio internazionale in Algeria. Pronti nell'estate per affrontare la 16esima edizione di ‘Itinerario danza’. Nell'estate avremo due nuovi spettacoli dedicati al mito classico: ‘Fedra’ su musiche di Ildebrando Pizzetti e ‘La danza di Ecuba’ su musiche di Malipero. Nell'inverno ritorna il nostro ‘Schiaccianoci’”. E aggiunge sorridendo “vi aspettiamo numerosi, continuate a sostenerci. Grazie e auguri di buon anno” .

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!