Pasticciotti per togliere l’amaro in bocca

Lecce. E il filobus partì. Solo per giornalisti

LECCE – Un giro in cui tutto doveva filare liscio per forza, solo per giornalisti, con i vigili a bloccare il traffico per far passare il primo bus. Atteso 1707 giorni e costato 13 milioni di euro. A bordo Peyla, presidente della Sgm, ha offerto i pasticciotti. Ma non ha potuto farlo al sindaco Perrone e alla sua giunta, assente, con l’evidente intenzione del Perrone sindaco di dissociarsi dal Perrone vicesindaco che all’epoca della giunta Poli vide nascere e realizzare il progetto del filobus a Lecce. Un pasticciotto a loro, e ai loro concittadini, non sarebbe bastato per togliere l’amaro in bocca della più mostruosa opera pubblica che il centro destra abbia concepito. Articolo correlato: Filobus, si parte

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!