Ryanair, 100mila euro da Lecce. Poli ‘In cambio di cosa’?

Lecce. La senatrice chiede quale servizio abbia fornito la compagnia aerea low cost alla città di Lecce in cambio della somma ricevuta

LECCE – Dal filobus all’aereo, i problemi non mancano. Ed ora che la prima faccenda sembra archiviata nel modo migliore (solo per la parte relativa alla partenza del servizio, ormai fissata per giovedì 12 gennaio; quella giudiziaria è invece ancora pienamente in corso), Lecce volta pagina e si concentra sui voli. Nell’occhio del ciclone la compagnia aerea low cost Ryanair. E a sollevare la questione, la ex sindaca dei leccesi, Adriana Poli Bortone. “Oltre ai soldi erogati dalla Regione a favore di Ryanair – ha scritto in una nota la presidente di Io Sud e cofondatrice di Grande Sud – bisogna controllare tutti i finanziamenti erogati dai singoli Comuni della regione, a cominciare dal Comune di Lecce che, se ben ricordo, ha erogato alla compagnia aerea una somma di 100mila euro, non si sa in cambio di quale vantaggio per la città”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!