Il Lecce rifila cinque reti al Copertino

Nel test pomeridiano del Via del Mare, il Lecce di Cosmi rifila cinque gol al Copertino di mister Mosca. In rete Ofere, Piatti, Muriel e doppio Grossmuller.

Termina 5 – 0 per il Lecce la partita amichevole disputata questo pomeriggio al Via del Mare. Le reti sono state firmate da Ofere nel primo tempo e da Piatti, Muriel e Grossumuller (autore di una doppietta) nella seconda frazione di gioco. Sotto gli occhi del Patròn Giovanni Semeraro, i giallorossi hanno ben figutato al cospetto dei ragazzi di mister Mosca che, a loro volta, hanno disputato una gara all’altezza della situazione, nonostante gli enormi divari tecnici. Cosmi ha provato, nel primo tempo, il 3-5-2 con Benassi in porta, Oddo, Ferrario e Tomovic in difesa, Cuadrado, Bergougnoux, Bertolacci e Brivio a centrocampo e in avanti Pasquato e Di Michele. Nel secondo tempo “ l’Uomo del Fiume” ha ridisegnato la squadra con un 4-2-3-1 proponendo Petrachi al posto di Benassi, Tundo, Diamoutene, Esposito e Mesbah difensori, a centrocampo Strasser e Obodo a”fare legna”, Grossmuller, Pasquato e Piatti dietro l'unica punta Muriel. Dinanzi allo scoglio Juventus, gara interna valida per la 17° giornata di campionato in programma domenica prossima, la partita odierna fa poco testo, ma l’aver ripreso confidenza con il manto erboso di casa e soprattutto l’aver ritrovato una squadra pimpante e vogliosa a pochi giorni dall’appuntamento contro i bianconeri per eccellenza, si spera possa essere di buon auspicio per i colori giallorossi. Alla giornata di lavoro degli uomini di Cosmi non hanno preso parte Olivera e Corvia, mentre hanno svolto lavoro differenziato J. Sergio, Giandonato e Carrozzieri.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!