Pittole e vino nelle strade dove vive il presepe

Torrepaduli. Oltre 60 figuranti danno vita a scene di vita di fine Ottocento: Il presepe vivente è organizzato dall’associazione anziani “Ettore Pasanisi”

TORREPADULI – La magia si ripete ancora. Per la decima volta. Anche quest’anno, l'associazione anziani “Ettore Pasanisi” organizza il “Presepe vivente di Torrepaduli”. Nei giorni delle festività del Natale, quindi, al calare del sole, oltre 60 figuranti appartenenti alla comunità del paese daranno vita al magico presepe vivente. Il palazzo Pasanisi, sede dell’associazione, viene avvolto da un'atmosfera magica con giochi di luci e ombre creati da rappresentazioni che ripropongono gli scorci di vita quotidiana e scene di attività artigianali tipici di fine ottocento. Gli attori, tutti volontari, sapranno far vivere emozioni sempre nuove. Motivo d'orgoglio principale per gli organizzatori, quello di essere riusciti a ricreare l’atmosfera del passato: grazie alla maestria degli anziani del paese, infatti, sarà possibile rivivere i profumi, i sapori, i rumori e i suoni di un tempo sconosciuti a molti giovani e spesso dimenticati dai non più giovani. Il visitatore, diventerà parte integrante del percorso dove è possibile conoscere gli antichi mestieri.

Torrepaduli, presepe vivente

A creare la magia dello spettacolo, le donne intente a ricamare, a tessere la tela o a cardare la lana, gli uomini impegnati a lavorare il lino, il ciabattino che ripara le scarpe, l'antico e caratteristico modo di lavare i panni mediante acqua e cenere, il riparatore di oggetti in terracotta “conza limmi” e tanti altri mestieri ormai dimenticati. Tutto ciò in una cornice di odori e sapori tipici della vita contadina: lungo tutto il percorso, infatti, sarà possibile assaggiare il pane condito con l’olio, il vino e le “pittole”. L’incremento di anno in anno delle presenze dimostra che il “Presepe di Torrepaduli” è ormai diventato una manifestazione vanto del paese, motivo di orgoglio per tutti i Torresi. Il presepe vivente è a cura di Donato Viva, presidente dell'associazione anziani “Ettore Pasanisi” ed è visitabile il 25 e 26 dicembre 2011 e l'1 e il 6 gennaio 2012 dalle 17,30 alle 20,30 a Ruffano. L’ingresso è libero. Per maggiori informazioni: Donato Viva 0833.691616 – cell.329.4378774 [email protected], www.anzianitorrepaduli.it

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!