Parma-Lecce: un pari che ha il sapore di una sconfitta

Pareggio pirotecnico tra Parma e Lecce con un rocambolesco 3-3. La squadra di Cosmi si fa raggiungere all'ultimo minuto di recupero da un Galloppa in grande spolvero.

Lo spettacolare quanto amaro pareggio di Parma lascia in eredità un Lecce incapace di gestire due gol di vantaggio a dieci minuti dalla fine del match. Il secondo tempo quasi perfetto dei giallorossi, condito dalle prodezze di David Di Michele, non è bastato a portare a casa una vittoria che sembrava ormai in cassaforte. La paura di vincere e le grandi prestazioni di alcuni singoli, primo su tutti Daniele Galloppa, non hanno permesso alla banda Cosmi di sfruttare i passi falsi di Siena, Cesena e Novara per riagganciare il treno salvezza. C'è anche da sottolineare che la formazione giallorossa ha concesso un tempo ai padroni di casa sbagliando clamorosamente l'approccio, per poi reagire solo nella seconda frazione dopo la strigliata nell'intervallo di un Cosmi furibondo. La prima marcatura arriva al 18° con il penalty trasformato da Floccari che incrocia con il destro spiazzando Julio Sergio. Una rete confezionata al termine di una cavalcata di Biabiany, che parte dalla sua metà campo saltando come birilli gli avversari fino all'atterramento in area ad opera di Ferrario. Il Lecce è abulico e rischia di subire il colpo del kappao in più circostanze, ma la squadra giallorossa tiene botta e raggiunge gli spogliatoi sullo 0-1. Nella ripresa è veemente la reazione dei salentini e al al 57° Di Michele trova il pari col piatto sinistro su assist di Brivio. Trascorrono appena 3 minuti e “Re David” raddoppia con una splendida rovesciata che trafigge Mirante ribaltando il risultato. Il Parma è tramortito dal terrificante uno-due del genio giallorosso e al 77° incassa l'1 a 3 di Cuadrado, che con un pregevole doppio passo si beve Gobbi e col sinistro incenerisce un attonito Mirante. Sembra il preludio alla vittoria della rinascita, ma Pelle prima (87°) e Galloppa poi (93°) riagguantano i salentini trovando un pareggio insperato. Parma – (4-1-4-1) Mirante 6, Zaccardo 6, Paletta 5.5, Lucarelli 5.5 (38' st Jadid sv), Gobbi 5, Valiani 6 (19' st Pelle' 6), Morrone 6, Galloppa 6.5, Modesto 5.5 (28' st Palladino 6), Biabiany 7, Floccari 6 .(1 Pavarini, 13 Brandao, 33 Santacroce, 24 Musacci). All.Colomba Lecce (4-3-3): Julio Sergio 6 (32' pt Gabrieli 5), Oddo 6, Carrozzieri 5.5, Ferrario 5, Esposito 5 (1' st Brivio 6), Strasser 5.5, Giacomazzi 5.5, Olivera 5.5, Cuadrado 6, Muriel 5.5 (33'st Grossmuller sv), Di Michele 7.5. (20 Bergougnoux, 22 Piatti, 9 Corvia, 77 Pasquato). All.Cosmi Arbitro: Gava di Conegliano 5.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!