Rom a Lecce. Il documentario di De Donno e Giannotti

Lecce. Oggi al Cineporto la presentazione del lavoro “Gitanistan”

LECCE – E’ una comunità invisibile perché ormai perfettamente integrata nel territorio che l’ha ospitata a partire dai primi anni dell’800. Una comunità che ha contribuito, e lo fa tuttora, con il suo lavoro alla crescita ed al dialogo delle popolazioni salentine. E’ dedicato alla comunità rom il film “Gitanistan – Lo Stato immaginario delle famiglie rom-salentine” di Gigi De Donno e Claudio “Cavallo” Giagnotti che sarà presentato oggi alle 11 al Cineporto di Lecce. Il documentario è coprodotto da Maxman Coop, Freim Produzioni e Dilinò – Centro di Musiche alternative e del Mediterraneo-, con il contributo di Apulia Film Commission. All’incontro saranno presenti i due registi, Luigi De Luca, vicepresidente di Apulia Film Commission, e Antonio De Marco, studioso e operatore culturale. Il documentario vuole raccontare la storia della “comunità invisibile” stabilitasi in Salento già dagli inizi del ‘800 che ha contribuito e contribuisce tuttora in maniera decisiva all’evoluzione culturale nonché alla conservazione e rinnovazione delle tradizioni salentine. Un comunità che si autodefinisce “invisibile” perché ormai da generazioni è totalmente integrata nel territorio pur mantenendo alcune usanze tipicamente rom come l’arte del ferro e dei suoi mestieri, l’allevamento il macello e la vendita di cavalli, l’abilità artistiche musicali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!