L’Udc: ‘Proporremo una Fiera di Natale coi fiocchi’

Lecce. Per il 2012, in caso di elezione, Pankiewicz promette iniziative organizzate per il piacere di cittadini e turisti

LECCE – La risposta al “pressappochismo” ed all’“improvvisazione” con cui l’Amministrazione Perrone organizza gli eventi natalizi in città, viene dall’Udc. Il consigliere comunale Wojteck Pankiewicz promette già da quest’anno la proposta di una Fiera natalizia che lasci a bocca aperta turisti e leccesi. “Questo è il quinto ed ultimo anno di consiliatura – dice l’esponente dell’Udc – ed è anche il quinto anno che col sopraggiungere dei primi di dicembre si scatena il solito tormentone su dove ubicare la Fiera di Natale, la Fiera dei Pupi e su che tipo di Piano Traffico natalizio adottare. Sempre, ogni anno all’insegna dell’improvvisazione e del pressapochismo, senza la minima progettualità. La Giunta Perrone si appresta ad andare finalmente a casa senza lasciarci una minima idea di Fiera di Natale, così come non ci lascia un’idea di città, che poteva poi, migliorandosi di anno in anno, sempre nella medesima ubicazione, essere consegnata alla fruizione dei leccesi e ai depliant delle agenzie turistiche per attrarre visitatori sull’esempio di tanti mercatini di Natale caratteristici in varie città italiane ed europee”. “L’Udc – aggiunge Pankiewicz – che sono certo nella prossima consiliatura i leccesi vorranno al governo della città, dopo un’approfondita consultazione popolare, proporrà sin dal 2012 un progetto di Fiera di Natale da potenziare e migliorare nel corso degli anni per la gioia dei leccesi e dei turisti”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!