La Virtus continua a collezionare sconfitte

La Virtus Casarano incappa in un'altra sconfitta. Questa volta il carnefice del team rossazzurrro è il Martina, che vince per 2 a 1 e complica la classifica dei salentini

Piove sul bagnato per il Casarano di mister Caracciolo, che scivola per 2 a 1 nel derby contro il Martina riservando l’ennesima domenica amara ai suoi tifosi. Nonostante la buona prova di Villa e compagni la Virtus perde di misura una gara dove gol e spettacolo non sono mancati, ma che ha seriamente compromesso la classifica dei rossazzurri. Dopo il capitombolo casalingo con l'Internapoli, Caracciolo affida l'attacco sulle larghe spalle di Villa, con De Giorgi e Rescio a supporto. Il Martina risponde con la coppia gol formata da Picci e Chiesa. La gara inizia su ritmi elevati con le due compagini che non mollano di un centimetro. Per i salentini è il solito Villa a suonare la carica con una conclusione alta di poco. Dall’altra parte è il bomber Picci ha prendersi le luci del Match con giocate d’alta scuola, ma a rompere gli equilibri ci pensa Chiesa che di testa firma l’ 1 – 0 sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La reazione casaranese è immediata con la Virtus che assedia l’area avversaria fino al pareggio di De Giorgi, abile a trafiggere Leuci con la rete che ristabilisce le distanze. Un pari che dura poco complice l’autentica magia di Picci che dal fondo trova un’incredibile traietoria che sorprende Palazzi riportando i suoi in vantaggio. Archiviato un primo tempo ricco di emozioni, la ripresa regala ancora ritmi vertiginosi, con un Casarano mai domo. L'occasione più nitida capita sui piedi di Rescio, con l'attaccante che a tu per tu con Leuci sciupa una clamorosa opportunità da rete. L'ultima emozione in pieno recupero capita sui piedi di Villa che, da calcio piazzato, manca di un soffio un pareggio che avrebbe reso giustizia a quanto visto in campo. Gettata alle ortiche un’altra occasione per venire a capo della crisi di risultati, il Casarano dovrà mettersi subito a lavoro in attesa di un altro derby, che giovedì 8 dicembre vedrà opposta la banda di capitan Calabro al Città di Brindisi.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!